Endometriosi: paura , depressione e ipocondria

  • Post
    Loredana
    Utente
    Ciao a tutte, sono davvero felice di far parte di questa community… non sapete nemmeno quanto!

    Sono Loredana, ho 34 anni, e nel 2020 dopo un intervento di laparoscopia per dei fibromi e una cisti mi è stata diagnosticata l’endometriosi.

    La mia risposta è stata… e che cos’é?? Ho sempre sofferto di dolori da ciclo, malesseri, diversi problemi d’intestino… la mia endometriosi è vagino-rettale, so che è abbastanza diffusa.

    Ho iniziato non da subito con la pillola progestinica Slinda… premetto che sono una persona che ha sempre sofferto di attacchi di panico e ipocondria… che ora è ampliamente aumentata.

    Per diversi problemi legati alla coagulazione, ora ho dovuto interrompere la terapia.

    Ho letto che l’endometriosi può crescere e diffondersi in altri organi, come per esempio nello stomaco… e io ho molta, moltissima paura di questo.

    Il ginecolgo che mi ha seguita mi ha detto che questa cosa non è possibile… voi ne sapete di più?

    Grazie a tutte!💖

Visualizzazione 2 filoni di risposte
  • Risposte
      Prickly88
      Utente
      Ciao Loredana,

      Ho 23 anni e un mese fa dopo un semplice controllo di routine (perché due anni fa mi avevano detto che avevo una “semplice cistina” da tenere sotto controllo per prevenzione) mi hanno diagnosticato endometriosi 4° stadio e adenomiosi, dovrò sottopormi ad un’operazione perché ho una ciste di 12 centimetri, due più piccole alle ovaie e uno spessore attaccato all’intestino e dovrò prendere la pillola per tutta la vita

      Sono ipocondriaca come te 🙏❤️, ho fatto anche un percorso psicologico per affrontarla 3 annetti fa, ora la mia ansia è sotto controllo, ma questa notizia mi ha un po’ destabilizzata, infatti mi è venuto un attacco di panico in pieno ospedale dopo la visita

      Quando mi è stato detto che dovrò operarmi e mi dovranno togliere un pezzettino di intestino mi sono spaventata tantissimo, PERÒ sono qui a scriverti per dirti che bisogna essere forti e gestire le emozioni per quello che sono, “semplici” emozioni che ci segnano e fanno crescere il nostro io interiore

      Tra due mesetti se non cambia niente farò questa operazione e vi aggiornerò di tutto

      Adesso l’importante è stare tranquille, abbiamo già la nostra dose di dolore 🫂

      Prickly88
      Utente
      Dimenticavo di dirti che ho sentito anche io che può formarsi anche in altri organi, c’è un video su YouTube dove un ginecologo specializzato in endometriosi lo dice chiaramente

      Ma non ti preoccupare, ti stai curando, vedrai che tenendola sotto controllo le cose miglioreranno

      Chicca
      Utente

      Ciao, io sono nuova della community. Purtroppo per me è davvero un brutto momento….sono in fase di riacutizzazione e ogni giorno devo andare avanti ad antidolorifici. L’ endometriosi mi ha preso le vie urinarie, in modo particolare il rene sinistro ma ho coinvolgimento anche del rene destro e della vescica. Oggi ho un dolore così atroce alla parte bassa della schiena che non riesco nemmeno a stare seduta. Per ora la situazione era stata abbastanza sotto controllo con la pillola Kipling ma poi mi è stata cambiata perché avevo il fibrinogeno un po’ alterato e da lì è ripreso il calvario: ho fatto cinque mesi di klaira ma non stavo per niente bene; allora sono passata alla zoely ma con quella la situazione è del tutto precipitata. Sono andata a lavorare a scuola (sono una maestra) per tre mesi sempre con addosso tachidol, rilaten, Brufen nei casi meno dolorosi. Allora c’è stato un ritorno a una pillola più simile alla Kipling, la estinette, ma per ora dopo due mesi ancora non ci sono segnali positivi. Sono andata in ospedale dai dolori ma nemmeno la flebo di toradol mi ha placato un po’ il dolore e in più mi è venuta un’ infezione alle vie urinarie che ha ulteriormente peggiorato la situazione. Sono davvero a terra in questo momento.

       

       

Visualizzazione 2 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.