Rispondi a: I miei consigli per affrontare l’endometriosi

    Avatar
    MariannaP
    Utente
    Credo che nessuno potrà capire fino in fondo cosa significhi per una donna ricevere una diagnosi che annienta il nostro essere donna, sotto tutti i punti di vista. La rieducazione del pavimento pelvico, l’alimentazione antinfiammatoria, un eccellente ginecologo specializzato, lo studio quotidiano della malattia, il confronto attraverso i forum con altre donne, mi stanno aiutando molto a non sentirmi sola, dopo un anno e mezzo dalla terribile diagnosi.